Sicurezza Alimentare nella donazione delle eccedenze per fini solidali

Il 22 maggio, nel Centro Internazionale per la Formazione e l’Informazione Veterinaria – CIFIV di Teramo, si è svolto il “Workshop tematico sul tema della Sicurezza Alimentare nella donazione delle eccedenze per fini solidali nei territori delle regioni Abruzzo e Molise”, nell’ambito di DEMETRA – Distribuzione Equilibrata delle risorse alimentari attraverso un METodo per la Riduzione degli sprechi e la solidarietà sociAle sostenibile: un progetto di ricerca finanziato dal Ministero della Salute con i fondi della Ricerca Corrente 2015.

Nel 2016 il Parlamento italiano ha approvato la Legge n. 166 del 2016, il cui obiettivo è la creazione delle giuste condizioni per favorire la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per limitare gli sprechi. Lo stesso anno la Regione Abruzzo ha emanato una Legge anti-sprechi, la n. 4 del 12 gennaio 2016. In linea con la suddetta normativa e con la Legislazione europea, il progetto DEMETRA si prefigge di informare, sensibilizzare, creare consapevolezza diffusa per una nuova cultura della sostenibilità del cibo e dello spreco di risorse prodotte dal “non uso” di alimenti edibili; misurare lo spreco delle famiglie nelle Regioni di competenza dell’IZSAM (Abruzzo e Molise); mappare e osservare le attività solidali di recupero delle eccedenze nei medesimi territori; creare modelli scalabili per quantificare e quindi garantire ai beneficiari la sicurezza alimentare delle eccedenze di alimenti donati per solidarietà sociale; produrre e disseminare raccomandazioni a tutti i portatori di interesse per garantire che la lotta agli sprechi alimentari divenga una pratica sempre più diffusa nell’interesse dei territori e delle relative economie.

L’IZSAM, con il sostegno della Camera di Commercio di Teramo, ha organizzato la giornata di lavoro per analizzare le azioni messe in campo dagli stakeholders abruzzesi e molisani circa la lotta agli sprechi alimentari tramite la raccolta e la ridistribuzione delle eccedenze per scopi solidali, focalizzando l’attenzione sugli aspetti correlati alla sicurezza alimentare. Al Workshop del 22 maggio hanno preso parte i rappresentanti dei Servizi di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (SIAN) delle Regioni Abruzzo e Molise, i portavoce di alcune delle principali associazioni di categoria del settore agroalimentare (Confcommercio Teramo, Confesercenti Abruzzo, CNA Teramo, FIESA Confesercenti Abruzzo), di imprese della filiera (Aquila Distribuzione srl, Conad Centro Commerciale Gran Sasso, Conad Via Cona Teramo, King Food/Burger King Centro Commerciale Gran Sasso, Supermercati F.lli Venanzi), nonché delegati del Terzo settore (Associazione Joseph Caritas Diocesana, Banco Alimentare Abruzzo, Caritas Teramo-Atri, Consorzio Solidarietà Aprutina, Pros Onlus Pineto “La Formica”, Unicef Teramo).

Tre “focus group” tematici hanno consentito di elaborare spunti discussi in plenaria secondo uno schema comune incentrato su buone pratiche scalabili, criticità, suggerimenti e prospettive per la futura definizione di raccomandazioni. L’incontro si è concluso con il comune auspicio di dare continuità ai rapporti e alle collaborazioni che progetti come DEMETRA attivano e rendono possibili tra gli stakeholders, al fine di determinare un aumento dei volumi delle eccedenze donate a scopi solidali.

2019-06-11T11:03:30+01:00Giugno 3rd, 2019|News|